english spanish italian

La Rappresentante Di Lista

La Rappresentante di Lista (noto anche con l'acronimo LRDL) è un gruppo musicale italiano formatosi nel 2011 a Palermo per iniziativa di Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina.
continua a leggere in wikipedia...

Ultime canzoni aggiornate a Settembre 2022
Winter Underwear
Klammern An Den Zähnen
Notte A Urbino
Next Concert
2022-11-09 h: 19:00
Teatro della Concordia
Turin, Italy
buy-ticket

STAI ASCOLTANDO

2022-08-31

La Rappresentante di Lista

Un’altra edizione di Sanremo è finita. Come tutte, si porta via una nebbia più che di canzoni di argomenti, parole e polemiche – perché se su Tenco Barbara Palombelli è chiaramente inciampata descrivendo il suo suicidio come un incidente mentre giocava con una pistola, quando ha affermato che il Festival è come una calamita per le polemiche sicuramente aveva ragione. Stavolta però è diverso, perché nuovamente i numeri della pandemia tornano a risalire e ora non abbiamo neanche più tutto quello che è di contorno al Festival a distrarci. Per poco meno di una settimana, cinque preziosi giorni ci hanno trasportati tra fiori, melodie e tanto brusio, che però ha annullato l’urlo che da un anno a questa parte ci assedia.
Cosa portarsi dunque a casa da questa settantunesima edizione della gara che ha luogo all’Ariston? Sicuramente è apprezzata la vittoria di un gruppo giovanissimo, rockettaro e con mezzi in qualche modo scarsi, soprattutto se soffiata a chi questi mezzi li domina. Qui l’allusione è naturalmente a Fedez e alla consorte, ma si entrerebbe in una polemica di cui non si vuole trattare in questa sede.
Un’altra importante conquista della kermesse sanremese è il valore della coppia, che viene sviscerato in questo interessante articolo pubblicato su Internazionale. Ecco, proprio tra queste coppie ci sono i miei personali vincitori: La Rappresentante di Lista.
Non solo perché la loro Amare sarebbe stata l’unica canzone, tra le 26, che non avrebbe avuto competizione nel sovra-festival, vale a dire l’Eurovision e l’avrebbe tranquillamente vinto perché per musica si inserisce perfettamente tra le canzoni che piacciono in quel contesto. Alcuni esempi sono Arcade, Rise like a phonenix e Euphoria, che hanno simile melodia, con profusioni e tripudi d’archi che nella nostra Amare certo non mancano.
Oltre a ciò, soprattutto per il percorso dei due componenti, gli orgogliosamente siciliani Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, che fino ad ora è impeccabile e ben promette per il futuro. Come molti altri in gara, hanno sfruttato l’occasione per lanciare un disco che senza dubbio può già essere definito fortissimo, pur nella stranezza – loro direbbero queerness – che li contraddistingue.
Una copertina che è una garanzia: un’illustrazione di Manuela Di Pisa che chiaramente rimanda al noto quadro L’origine del mondo di Courbet. È infatti un album tutto di genesi, di creazione, di primordio e alla nascita rimanda anche il titolo, My mamma.
Un album che è un’evoluzione, il crescere e divenire del precedente, Go go diva che sempre aveva a che fare con la materia, con il corpo e i sentimenti in canzoni come Questo corpo, Giovane Femmina e Guarda come sono diventata. Qui il perimetro era corporeo, concreto e i bisogni quelli primari: Adesso che bevo, voglio ancora la sete o ancora Guarda come sono diventata, splendo già da un anno e non è ancora finita; guarda, luce dei miei occhi, la vedi la luna stanotte? Splende del mio bagliore; Guarda, mi consumo in fretta, la notte risplendo e il giorno sembro il sole. Potremmo aggiungere Guardami com’ero, come sarò, come sono della canzone finale Woow, che è un’esclamazione che guarda oltre.
Adesso infatti, nell’ultimo album, tutto è più metafisico, il corpo non è più bambino e si affaccia al mondo e all’infinito: Apro gli occhi e vedo l’universo, tra la gente che non crede, che sognarlo era diverso. Costruisce i confini di un luogo nuovo in una canzone come Paesaggi stranieri e dimostra la precarietà della situazione attraverso queste parole: Ma tutto questo mio mondo è a un passo dal crollare. Il cordone ombelicale ancora non è però reciso, c’è un legame, che a tutti rimane, con i genitori e la cellula famigliare che naturalmente non è perfetta e necessita di rimproveri, ma che è anche sicurezza genitrice e origine. Padre, mi hai detto: «Proteggi tua madre», ma chi rimane a proteggere me? o ancora tutto il testo di Oh ma’ oh pa’ che a chi ci ha messi sulla terra rivolge questa affermazione: Benvenuti sulla terra.
Bisogni ancora ci sono, necessità di vita e tutto quello che questa comporta: la politica che d’altronde è già insita nel nome del duo, affetti ed esperienze. Nella prima canzone si esprimono così: Vorrei tuffarmi in mare, contro il vento, respirare tra le onde il sale, religiosamente, voglio che mi torni in testa, l’odore, quella festa, quelle tue parole accese a cui credevo intensamente. Tutto mi sembra normale, contro il tempo, stanotte io vorrei provare quella gioia. E se tu fossi qui, potrei lasciarmi andare. Piangerei, urlerei, per non lasciarti andare. Ancora fame e sete, come in Sarà: Sarà che abbiamo sempre voglia, sempre voglia di mangiare, sarà che l’ansia poi ci mette ad ingozzare. Fino a quella spettacolare climax che è in Alieno: Sono più forte del piacere, sono l’amore; sono più forte dell’amore, sono il dolore. Politica si diceva, che è pacifista – Non armi, non guerra, non violenza! – e rifugge dal potere fine a se stesso – Sarà che non mi piace, non mi piace il gioco del potere.
Insomma, non solo cantanti e musicisti. A tutti gli effetti LRDL (questa l’abbreviazione del nome) sono due poeti. Chiudiamo così, con un ultimo verso da V.G.G.G. (Very Good Glenn Gould): Anche se adesso non sappiamo cosa dire e se davvero l’ultima parola non la devo dire io, non la devi dire tu, chi la dirà mai? Aspettiamo ancora tante parole dai due artisti. Nel frattempo, li ringraziamo per questo percorso che hanno saputo costruire per indicarci una strada.
Tag: La Rappresentante di Lista, Sanremo 2021, musica italiana, artisti emergenti
Puoi essere anche tu un Guest Writer di Staimusic. Semplicemente scrivi la tua visione su questo post o su un aspetto particolare della musica a info@staimusic.com
2021-09-27

Vita di La Rappresentante di Lista

Se n’è già scritto in questa sede, ma qui si torna nuovamente sull’argomento – l’ultimo album di LRDL – per una particolare evoluzione, che merita di spendere qualche parola in più. Il duo ha infatti rilasciato da poco una special track molto special che si ricollega ai temi del disco e li sviluppa in maniera del tutto interessante. Quasi come ne costituisse un compendio. Vediamo insieme perché.

A parole loro, prima: VITA è una canzone che sta perfettamente dentro My Mamma. È stata scritta dopo l’uscita del disco, ma in qualche modo ne amplia il discorso. Come in Resistere, come in Amare, come in Alieno, in VITA il ritornello è un vero e proprio inno.

E ora a parole nostre: il fulcro del brano – il ritornello/inno – è costituito dalla citazione di un poeta palermitano, Ninno Gennaro. Sei felice o sei complice è il tratto di una delle poesie trovate all’interno di un manoscritto da uno dei due componenti del gruppo. Gennaro, infatti, colpito dalla diagnosi di AIDS decise di iniziare a scrivere a mano quaderni di componimenti per regalarli alle persone che gli erano vicine. Ed è in questo modo che giunge, attraverso la madre di uno dei due, nelle mani dei nostri LRDL, che così la parafrasano: La felicità è un atto profondo che può ribaltare il sistema. In una società che ci ha insegnato quasi esclusivamente a ricordare la paura, la chiusura e le difficoltà, un vero atto di resistenza potrebbe essere quello di tenerci stretti gli attimi di gioia. Rinnovare lo stupore, la curiosità, la meraviglia.

Un atto sovversivo nella manifestazione della felicità, quindi, nell’esternazione senza pudore di un’emozione energetica che si vuole che venga nascosta, a discapito di altre sensazioni, che più ci rendono vulnerabili e malleabili. La complicazione che emerge dal testo sta proprio nell’incontrarla, la felicità, all’interno di un sistema che la sopprime. Per questo l’unica altra strada possibile è la complicità, ossia la partecipazione – attiva o indiretta – alla struttura che non ne permette la scoperta. Tuttavia, proprio nell’arte si trova il fine di questa ricerca lenitiva, si identifica ciò che permette di trasformare le pulsioni negative in positive. Sublimazione, la chiamerebbe Freud.

Ecco quindi che dal verso poetico si produce quello musicale, che senza timore di ripetersi si ricollega al percorso tracciato precedentemente dai due musicisti. Così recita la seconda strofa, che si commenta da sola: Abbiamo tutto, abbiamo soldi da buttare / adesso voglio dare, devo dare, divideremo a metà. E così il pre-ritornello: Voglio possederti come non ho fatto mai / voglio possedere la mia vita / voglio attraversarti come non ho fatto mai, voglio. Un’ossessiva insistenza sul verbo volere declinato narcisisticamente alla prima persona singolare, che già si era incontrato in iterazione nel brano Resistere, fatto che testimonia la figliazione della nuova traccia da My Mamma. Qui però si vuole soprattutto dare: d’altronde è nell’atto del dare, non del ricevere che si trova l’amore (e con esso la felicità), come sostiene anche Erich Fromm in quella specie di manuale più che trattato che è L’arte di amare.

Nel bridge viene creata una stupenda immagine di rinascita – la genesi, si vedeva, è il tema fondante di My mamma – attraverso queste parole: Ossessione dolce, languide carezze / aspettiamo il sole, alba e stelle insieme.

Ecco forse trovato un terreno stabile – o quantomeno un orizzonte – all’interno di quei Paesaggi stranieri che venivano tracciati nel disco. Ecco la convergenza delle necessità, dei bisogni e delle sensazioni contrastanti delle tracce precedenti. Ecco la felicità. Ecco il significato di: Non devi dirmi altro amore.
Tag: La Rappresentante di Lista, canzone, musica italiana, artisti emergenti
Puoi essere anche tu un Guest Writer di Staimusic. Semplicemente scrivi la tua visione su questo post o su un aspetto particolare della musica a info@staimusic.com

Le migliori canzoni di La Rappresentante Di Lista - la classifica dei top 10 brani dell'artista

1. - Questo Corpo
2. - Maledetta Tenerezza
3. - Woow
4. - Apriti Cielo!
5. - Poveri Noi
6. - (per La) Via Di Casa
7. - D.a.q.c.m.
8. - Madonna
9. - Non Sostare (senza Di Te)
10. - Lento

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: NEXT EVENTS

Concert
2022-11-09 h: 19:00
Teatro della Concordia
Turin, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-10 h: 19:00
Hall
Padua, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-11 h: 19:00
Estragon
Bologna, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-16 h: 19:00
Atlantico
Rome, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-21 h: 19:00
Fabrique
Milan, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-22 h: 19:00
Tuscany Hall
Florence, Italy
buy-ticket
Concert
2022-11-23 h: 19:00
Casa Della Musica Federico I
Naples, Italy
buy-ticket