english spanish italian

Alternative Vibration

Addentrati verso il fondo del mainstream, lontano, ai margini dell’indie, nelle radio e nei generi musicali inesplorati e incontaminati per trovare nuova musica alternative. Se cerchi bene, e se segui il tuo istinto e le tue sensazioni, in questa playlist potrai trovare grandi band emergenti e gruppi che sapranno dare nuova forza alla tua costante ricerca musicale e sonora. In questo canale sentirai le vibrazioni e respirerai l’aria fresca e pura di cui hai bisogno per ricaricare le tue energie e ripartire alla scoperta della musica alternative che ami.

Esplorando la scena musicale di Alternative Vibration
Alternative Vibration è una delle band più interessanti degli ultimi anni. Il loro stile musicale unico e la loro passione per la musica alternativa li hanno portati a diventare uno dei gruppi musicali più famosi della scena underground. In questo post, esploreremo la biografia della band, il loro genere musicale, le migliori canzoni e alcune critiche. Se sei un appassionato di musica alternativa, continuate a leggere e scoprirete perché Alternative Vibration merita di essere ascoltata!
Alternative Vibration è stata fondata nel 2010 da cinque giovani musicisti provenienti dal Sud dell'Italia. Grazie ad una miscela di rock alternativo, reggae, psichedelia e funk, la band ha creato uno stile musicale unico che ha catturato l'attenzione dei fan di tutto il mondo. Hanno lavorato duro per costruire la loro reputazione, suonando in numerosi festival, concerti e club in tutta Europa. Dopo il successo del loro primo album Beyond nel 2012, Alternative Vibration è esplosa nella scena musicale italiano in modo impressionante.
Il genere musicale di Alternative Vibration è difficile da descrivere in parole. Dopo aver ascoltato la loro musica, però, non avrete dubbi che il loro stile musicale è una combinaizione unica. Ispirati da gruppi come Red Hot Chili Peppers, Sublime, Incubus e Deftones, la band si distingue per dei testi in italiano, che suonano come poesie moderne, e per i loro strumenti suonati con una passione e una potenza uniche. Le loro performance live sono sempre emozionanti, pieni di energia ed entusiasmo, e ci si può aspettare una vera e propria esplosione di sound.
Ora, passiamo alle migliori canzoni di Alternative Vibration. Una delle loro canzoni più famose è Ogni Cosa Al Suo Posto, dall'album Beyond. Questa canzone è stata in grado di catturare il cuore di molti, grazie al suo suono funky, alle chitarre taglienti e al ritmo coinvolgente. Un'altra canzone famosa è Rifare il Mondo, tratta dal loro album Io Sono Qui. Questa canzone riflette il messaggio della band, che cerca di diffondere la loro visione del mondo attraverso la musica. Infine, L'Alba di un Nuovo Giorno, sempre da Io Sono Qui. Questa canzone è una ballata intensa ed emozionante che catturerà sicuramente la vostra attenzione fin dalle prime note.
Per quanto riguarda le critiche, Alternative Vibration ha incontrato alcune perplessità per il loro stile musicale particolare, soprattutto negli ambienti conservatori. Alcuni hanno giudicato la loro musica troppo insolita, e talvolta difficile da comprendere. Nonostante ciò, Alternative Vibration ha dimostrato di avere la forza e la determinazione di impegnarsi per la loro passione, diventando una delle band musicali più interessanti degli ultimi anni.
In conclusione, se amate la musica alternativa e non avete ancora ascoltato Alternative Vibration, siete spiacenti di aver perso molto. Questa band italiana ha creato uno stile musicale unico e sorprendente che cattura il cuore dei fan di tutto il mondo. Con testi in italiano, chitarre taglienti, ritmi coinvolgenti e passione autentica per la musica, Alternative Vibration è sicuramente un gruppo che vale la pena di ascoltare. E, se ci si lascia trasportare dalla loro musica, non si è certamente delusi.

STAI ASCOLTANDO

2022-09-28

Siete costantemente manipolati. Sveglia!!

Yochai Benkler pubblica nel 2011 una serie di esperimenti e investigazioni, scritte nel libro The Penguin and the Leviathan: How Cooperation Triumphs over Self-Interest, sul comportamento delle persone rispetto alle banche dei favori e alle banche del tempo. In generale la gente preferisce donare piuttosto che ricevere. Un dato che, per lo più, non pensiamo possa corrispondere alla realtà che viviamo tutti i giorni. Lo studio ci dimostra che un 30% sempre coopera, un altro 30% pensa solo a se stesso e il restante 40% agisce dipendendo dal contesto in cui è. Cioè in un ambiente dove si stimola la generosità queste persone saranno più predisposte ad aiutare il prossimo. Queste considerazioni mi hanno fanno riflettere su alcuni fenomeni sociali che stiamo vivendo in questi tempi: Brexit, manipolazioni elettorali, messaggi di Facebook, odio razziale, viraggio verso destra, ecc…Soprattutto mi aiuta a capire alcuni comportamenti della popolazione media che è sempre disposta a commentare, a discutere e alla fine seguire quello su cui i mezzi di comunicazione pongono l’accento, come ad esempio l’immigrazione. Se i giornali e la tv abbina costantemente l’immigrazione a connotazioni negative e a problemi, la maggior parte della gente lo vedrà come un male. Ci facciamo influenzare pesantemente dal contesto. Questo succede anche nella musica quando le major spingono un prodotto o un fenomeno musicale quello sarà ciò que vorremo ascoltare. Lo avevano capito negli anni ’80, ma adesso vedo la situazione brutalmente abusata. Schifezze musicali che diventano tormentoni e nessuno preso individualmente capisce il perché. Scambiamo manipolazioni con mode, freneticamente senza fermarci a riflettere. Spotify che praticamente ha il monopolio sulle scelte musicale, ogni settimana ci propone cosa ascoltare, ci induce, ci aiuta a capire le nostre preferenze, involotariamente o no, ci forma musicalmente. Ci spegne la nostra ricerca attiva, ci rabbuia la nostra curiosità e noi pecoroni, incosciamente esaltiamo questo modo di ascoltare musica, pensando di essere alternativi e indipendenti.
Non ci credete?
Pensate alla trap in Italia.

Iniziamo a pensare con la nostra testa, iniziamo a scegliere cosa leggere e cosa ascoltare. Vi propongo una bella classifica di musica alternativa, composta da band che non ci hanno pagato per stare lì, fatta da canzoni medio-brutte e che non diventeranno mai famose
Un consiglio: non fatevi ingannare, non entrate ad ascoltarla....;)
Tag: musica alternativa, spotify, manipolazione, fenomeni sociali, brexit
2024-03-06 h: 06:00
Avenged Sevenfold with Poppy and Sullivan King at KeyBank Center (March 6, 2024)
Buffalo, US

Lascia la tua opinione