english spanish italian

Rockabilly

Una banda con capelli pompadour, jeans, magliette colorate, cappotti col collo alzato, brothel creeper,t-shirt bianche e giacche da moto. Una musica fra rock&roll, blue e bluegrass ad accompagnarli. La musica rockabilly mischia la musica rock and roll e la musica country più autentica, in questo modo si avvicina di più alle persone, anche se rimane una musica di nicchia, ma viene puntualmente spolverata, generando anche una corrente di moda, di tessuti, di vestiti e di tatuaggi. Hamburger e patatine. Moto e rock. Passione e gonne larghe. Balli frenetici e moda.Se vuoi sentire l'energia di un'atmosfera musicale classica, il rockabilly è la strada da percorrere! Accendi il tuo giradischi e goditi le melodie di questo amato stile dell'era vintage. Il suono jukebox degli anni '50 riempirà la tua anima con la sua nostalgia. Perditi nel groove bodacious che solo il rockabilly può offrire: chitarre melodiche, ritmi robusti e testi sentiti che portano una potenza indescrivibile - preparati a essere travolto dalla sua vivacità! Che si tratti di un classico vocale di Elvis Presley o Jerry Lee Lewis che ti riporta a un tempo più semplice o a un nuovo esempio pieno di gusto, fai un salto su quelle sfumature e preparati ad ascoltare un po 'di musica Rockabilly che ti fa svenire le orecchie in assoluta beatitudine!

Il Rockabilly: quando il rock and roll incontra la musica country
Il Rockabilly è uno dei generi musicali più iconici e influenti di tutti i tempi, ma per molti potrebbe non essere molto familiare. Questo genere nato alla fine degli anni '40 nel sud degli Stati Uniti, rappresenta una fusione tra il country e il rock and roll, ed è caratterizzato dalla presenza della chitarra elettrica, del basso, della batteria e di un cantante che sa prendere il meglio di entrambi i generi. In questo post scopriremo la storia del Rockabilly, le sue migliori canzoni e alcune curiosità interessanti.
La storia del Rockabilly inizia alla fine degli anni '40 con cantanti come Hank Williams, The Carter Family e altri artisti del country che hanno avuto successo negli Stati Uniti. Questi musicisti spesso si esibivano solo con una chitarra acustica e il loro stile musicale era molto distante dal rock and roll che sarebbe diventato famoso in tutto il mondo negli anni '50. Tuttavia, con l'arrivo di Elvis Presley, Carl Perkins e Jerry Lee Lewis, il Rockabilly è diventato una realtà concreta, grazie alla fusione di questi due stili musicali. Il termine Rockabilly derivò dalla parola Hillbilly, che vuol dire montanaro, che era un termine dispregiativo che veniva usato per indicare chi ascoltava la musica country.
Le migliori canzoni Rockabilly includono brani come Blue Suede Shoes di Carl Perkins, Heartbreak Hotel di Elvis Presley, Great Balls of Fire di Jerry Lee Lewis e Rock Around the Clock dei Bill Haley & His Comets. Altre hit che non possono mancare in questa lista sono Whole Lotta Shakin' Goin' On di Jerry Lee Lewis, Be Bop A Lula di Gene Vincent e Johnny B. Goode di Chuck Berry. Tutte queste canzoni sono ancora oggi molto popolari e hanno influenzato molte generazioni di musicisti.
Uno dei motivi per cui il Rockabilly ha avuto tanto successo è dovuto al fatto che si tratta di un genere musicale divertente ed energico, che incita alla danza e all'allegria, con testi semplici e orecchiabili. Inoltre, il Rockabilly ha influenzato diversi generi musicali che gli sono stati successivi, come il punk, il garage rock e il rock alternativo. Non tutti però amano il Rockabilly, a causa della sua ripetitività, della sua mancanza di originalità rispetto ad altri generi e del fatto che spesso intercetta solamente un pubblico di nicchia.
In conclusione, il Rockabilly è stato una presenza importante nella storia della musica, grazie alla fusione di due generi musicali molto diversi come il country e il rock and roll, dando vita ad un nuovo stile musicale che ha influenzato la musica negli anni '50 e '60. Le sue canzoni continuano ad essere ascoltate ancora oggi e hanno ispirato molti musicisti contemporanei. Il Rockabilly può non essere apprezzato da tutti, ma il suo impatto culturale è indubbio. Se sei un appassionato di musica, assicurati di dare ascolto ad alcune delle sue canzoni più famose, perché ti garantiamo che sarà sicuramente un'esperienza divertente e coinvolgente.

STAI ASCOLTANDO

2023-11-06

Riga in mezzo, di lato, o Rockabilly?

Negli Anni ‘50 i musicisti più amati negli Stati Uniti dettavano legge sotto il punto di vista commerciale. Tutti i ragazzi di allora amavano le acconciature e i vestiti dei loro idoli Elvis e Jerry Lee Lewis, ma la domanda sorge spontanea: il loro stile era Rock and Roll o Rockabilly? Facciamo un piccolo passo indietro. Durante questa epoca, alcuni artisti intrapresero un periodo sperimentale della loro musica. Nel sud degli States, Curtis Gordon fondò il Bluegrass: un mix tra Folk, Blues e Country. Il Rockabilly non era altro che l’unione tra Bluegrass e Rock and Roll. Un sound folkloristico, vicino al Country, miscelato alla velocità dei ritmi e allo stile Rock and Roll.

I pezzi di Junior Parker e Bill Monroe esprimono un’evoluzione sonora in questa fase di transizione musicale. E’ comunque difficile stabilire chi nasce prima tra Rockabilly e Rock and Roll. “Rock Billy Boogie” di Johnny Burnett and the Rock and Roll Trio, viene considerata come il brano che ispirò l’assegnazione del nome Rockabilly. Tanti fenomeni del Rock and Roll attraversarono un periodo Rockabilly nella propria carriera: Carl Perkins, Johnny Cash, Gene Vincent, Bill Haley, Jerry Lee Lewis ed Elvis ad esempio. Il grande talento di Buddy Holly, invitato ad aprire un concerto di Elvis, salì alla ribalta proprio grazie al Rockabilly.

Il primo successone mondiale Rockabilly è targato Bill Haley & his Comets, con “Rock around the clock”. Il singolo rimase al primo posto della rivista Billboard per otto settimane e in seguito diventò uno dei più grandi successi nella storia della musica, con oltre ventidue milioni di copie venduti.
Altre canzoni d’impronta Rockabilly che spopolarono furono: “Whole lotta shakin’ goin on” di Jerry Lee Lewis, “Blues suede shoes” di Carl Perkins, “Folsom prison Blues” di Johnny Cash, “Be-bop-a-lula” di Gene Vincent and his Blue Caps. Non esiste la certezza precisa su chi tra Rockabilly e Rock and Roll nacque per primo, ma è certo che la storia del Rock si costruisce sulle loro solide fondamenta.
Tag: rockabilly, anni, 50, burnett, lewis
2024-02-27 h: 19:30
Johnny Cash at The Peabody Daytona Beach (February 27, 2024)
Orlando, US

Lascia la tua opinione