english spanish italian

marco

Legate insieme, rapite nello stesso letto a dormire, quando la luce si accende le idee sono avvinghiate, vasi di pezza e ballerine, spiagge e alberi di marmo. Scrivere mi calma, spesso lo dimentico. Guardare una donna che cucina e beve vino, ridere alle battute stupide, ai giochi di parole, studiare cinese d’estate, ascoltare per la prima volta i Nirvana, leggere poesie di Garcia Lorca e capirci quello che voglio, dare un nome alle cose e non buttare mai via niente. L’Ulisse il mio vanto, la Nocilla il mio sogno, Eliot il mio navigatore e Staimuto il suono originale della mia voce.


facebook:
2024-02-26
Trauma infantile
Ho scoperto i miei mentre facevano sesso. Sono scappato sul terrazzo, e sono rimasto lì diverso tempo, affranto dal timore di rientrare in casa...continua a leggere
Tag: anni '80, facebook, traumi infantili, nokia
2024-02-25
La piaga del quant’altro
Occhi puntati sulla Lady Killer. Sotto le lenzuola il conflitto a fuoco fa discutere...continua a leggere
Tag: quantaltro, sesso, ignoranza, plastismi
2024-02-15
Google a spasso
Ogni volta che vado a Bologna passeggio per le stesse due vie. Parcheggio a pagamento vicino a quelle casette basse nella periferia appena fuori dal centro, a nord credo, e a piedi percorro una lunga strada che adagio si chiude sotto i portici rossastri della città...continua a leggere
Tag: bologna, google car, gopro, strade
2024-02-14
Potere alle parole
Alla recente ribalta dei giornali, l’amatissima Wikipedia elenca, nel pieno del suo stile, i più duraturi hoax (bufale) della storia dell’enciclopedia online per eccellenza. Nella nostra epoca di memorie virtuali e connessione tentacolare, il nostro senso di formiche telematiche viene fuorviato da abili promotori di notizie e voci alternative, false nel senso oggettivo della parola...continua a leggere
Tag: brian di nazareth, wikipedia, pollice, caos, bufale
2024-02-03
Passeggio nel vuoto
Sto cercando qualcosa da comprare, ma non so cosa. Cerco una notizia che mi faccia ridere-piangere-accapponare la pelle, ma non so quale...continua a leggere
Tag: internet, cazzeggio, acquisti, sesso
2024-02-02
Rimaniamo anonymous
Se tiro un pugno a un amico, è lecito supporre che lui ricambierà esterrefatto. Se chiedo a una ragazza di uscire, e dopo lunghi tentennamenti mi risponde che non vuole, le posso rispondere rimaniamo amici...continua a leggere
Tag: anonymous, social, censura, peperoncino, parolacce
2024-01-31
Avvisami
Si è aperta una voragine al centro della strada. Il mio cane ha annusato l’alito di quel pozzo e mi ha guardato, invitandomi a fare qualcosa...continua a leggere
Tag: perbenismo, fame, egoismo, tradimento
2024-01-28
Paperelle di cera
Il mio senso del feticcio mi ha sempre attratto a musei della cera. Non ci sono mai entrato, tuttavia...continua a leggere
Tag: paperelle, museo delle cere, gossip
2024-01-27
L’insostenibile leggerezza del panda
Da diverso tempo scorre nelle vene del web l’appiccicosa pubblicità del panda. Non dire di no al panda...continua a leggere
Tag: insostenibile, pragmatica, panda, leggerezza
2024-01-25
Coltivo immagini
Ho le mani dolenti, un crampo intermittente al pollice della mano sinistra, allora cambio mano e cerco di lasciarla riposare. Ma l’abitudine è forte, lo tengo sempre a sinistra, è normale che mi faccia male così...continua a leggere
Tag: smartphone, abitudini, distrazione, religione
2024-01-07
Ieri? Domani.
Nel 1899 Jean-Marc Côté e altri artisti disegnano, e nei casi più fortunati pubblicano in Francia una serie di stampe che ritraggono il mondo e la tecnologia nell’anno 2000. Bizzarre, simpatiche ed interessanti, ci mostrano come cento anni fa i sognatori immaginavano la nostra realtà quotidiana, Dai barbieri automatici alla pesca al gabbiano, la fantasia si lascia contaminare in un vortice visionario, lo stesso vortice che porta gli autori di Matrix a fondere brandelli di filosofia occidentale, il concetto di brain in a vat e il platonismo, per demonizzare e raccontarci il nostro futuro...continua a leggere
Tag: futuro nel passato, matrix, filosofia
2023-12-31
Micronazioni
Il processo di inderogabile globalizzazione ci ha avvicinati, limando i confini materiali e morali fino a ridurli a strenue difese di becere identità nazionali. Ci troviamo spesso a essere annoiati tifosi di uno sport che non seguiamo, preferendo cambiar canale e dormire davanti a un pettegolezzo di quartiere...continua a leggere
Tag: micronazioni, KREV, Elgaland-Vargaland
2023-12-25
Mempo
Il colore scompare dalle fessure dell’antica Yoroi, i secoli hanno spolverato il metallo, rendendolo opaco color seppia nelle ultime foto sbiadite, oltre cento anni fa. Si tengono in piedi appoggiati a relitti di nobiltà, e attendono che il mondo intorno a loro li dimentichi, figli di un privilegio trascorso e annoiato...continua a leggere
Tag: ruderi urbani, samurai
2023-12-18
Il futuro nelle immagini pure di Stelle e Popcorn, il nuovo album di Sergio Noya
L’inizio dell’intervista è nella nostra pagina di italian classic

A volte si scrive per esprimere emozioni complesse; il tuo modo di comunicare, fatto di parole e immagini semplici e immediate, come ti aiuta a guardare meglio dentro te stesso e sciogliere la complessità?
Scrivere è una necessità. Sono dislessico e questo mi ha abituato da sempre a schematizzare, dai libri di scuola alle riunioni di lavoro...continua a leggere
2023-12-17
Il futuro nelle immagini pure di Stelle e Popcorn, il nuovo album di Sergio Noya, la nuova musica italiana
Ciao Sergio! È un grande piacere per la redazione di Staimusic poterti fare alcune domande sul tuo ultimo lavoro, Stelle e Popcorn! Un lavoro che secondo noi si inserisce molto bene nel contesto della nuova musica italiana, non solo attenta all’aspetto commerciale, ma proiettato verso una valutazione attenta della qualità sonora offerta.

Com’è stata la tua presa di coscienza nel passaggio da ragazzo ad adulto?
Ricordo con precisione il giorno: era venerdì 3 marzo 2017 (le mail aiutano la memoria), quando Giampaolo Rosselli mi chiese se avevo qualche canzone da fargli ascoltare...continua a leggere
Cosa conosci della musica? Scoprila attraverso: